L' ANAC alla 70° Mostra del Cinema di Venezia

Saranno due gli appuntamenti curati dall'ANAC, in accordo con Le giornate degli Autori, che si terranno il 3 e 4 settembre alla Mostra del Cinema di Venezia:

 

CINEMA ITALIANO OGGI: Una visione strategica per i necessari provvedimenti di rianimazione

Martedì 3 settembre 2013 ore 16,30
Spazio Incontri Hotel Excelsior – Venezia lido

Con il ripristino del tax credit si è riaperta una linea di dialogo, chiusa da troppo tempo, tra istituzioni e cinema italiano. Sarebbe auspicabile, pertanto, proseguire su questa linea per rimodulare, e aggiornare, una serie di nodi attraverso i quali viene attuato l’intervento pubblico nel cinema, nodi non toccati dal pur indispensabile ripristino del tax credit, ma essenziali e determinanti per un armonico sviluppo di tutte le potenzialità, creative e produttive, che il cinema italiano sarebbe in grado, oggi, di esprimere. Occorre mettere in cantiere, con la partecipazione di Istituzioni e Associazioni di categoria, Sindacati e forze politiche, un piano di interventi condiviso, che riesca a censire e a dare risposte alla molteplicità di esperienze che, pur tra mille difficoltà, hanno tentato, e tentano, nel fare cinema, di percorrere strade nuove e promettenti.

Introduce: Nino Russo – Vicepresidente ANAC
Modera: Francesco Ranieri Martinotti

Relatori (in ordine alfabetico):

Angelo Barbagallo -  Presidente sezione Produttori ANICA
Nicola Borrelli – Direttore Generale Cinema
Stefania Brai – responsabile cultura RC
Lionello Cerri -  Presidente ANEC
Paolo Del Brocco – AD RaiCinema
Fabio Grassadonia e Antonio Piazza - registi
Francesco Maselli – regista
Silvio Maselli - Presidente Film Commission
Franco Montini  - presidente SNCCI
Matteo Orfini - PD
Maurizio Sciarra – 100 autori
Interventi autori ANAC

Conclude:   On. Massimo Bray, Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo

 

 

RAI E RINNOVO CONCESSIONE: Quale itinerario per un servizio pubblico?

Mercoledì 4 settembre 2013 ore 15,30
Spazio Incontri Hotel Excelsior – Venezia lido

La scadenza del Contratto di servizio tra Rai e Stato, nonché la futura riformulazione della Convenzione fra Stato e Concessionaria del servizio pubblico radiotelevisivo, saranno l’oggetto del convegno dell’ANAC – Associazione Nazionale Autori Cinematografici - che farà idealmente seguito a quello, recente svoltosi a Roma sugli stessi temi, promosso dalla “Fondazione Di Vittorio” e da “Articolo 21” . Come ai tempi della riforma del '75, l'Anac intende svolgere lo stesso ruolo elaborativo e organizzativo dando vita a un gruppo permanente di lavoro insieme a tutto l'associazionismo culturale e alle forze sociali per la messa a punto di un nuovo progetto culturale per la Rai all'altezza delle sfide tecnologiche di oggi e di domani. Va ripristinato e valorizzato il concetto di “servizio pubblico”, ormai quasi del tutto scomparso dalla vita e dalla prassi dell’azienda radiotelevisiva. Il Convegno si svolge, non a caso, all’interno delle iniziative della Mostra d’Arte cinematografica di Venezia, per sottolineare l’intima connessione della RAI con il cinema, sia in quanto la Rai era, e resta, il più grande produttore cinematografico del Paese, sia perché utilizza per il raggiungimento dei suoi fini istituzionali, ed è necessario sottolinearlo, risorse pubbliche. Quelle risorse che vanno armonizzate con quelle, anche esse pubbliche, del cinema, per un migliore e più efficace utilizzo.

Introduce: Nino Russo – Vicepresidente ANAC
Modera: Francesco Ranieri Martinotti

Relatori (in ordine alfabetico):

Greta Barbolini – ARCI  Presidente UCCA
Giuseppe Giulietti – art. 21
Francesco Maselli - regista
Renato Parascandolo – art. 21
Andrea Purgatori – 100autori
Bruno Torri – SNCCI
Sergio Zavoli  - giornalista

 

ANAC

Roma, via Montello 2 – 00195

© ANAC

Codice fiscale: 97010300586