Due appuntamenti con Piero Cannizzaro

Venerdì 23 marzo alle ore 19,00 presso il ristorante Luce - via della Luce 44 Roma- proiezione del documentario "Il cibo dell'anima" di Piero Cannizzaro. Seguirà l'incontro con l'autore. Ingresso a pagamento con aperitivo. Prenotazione obbligatoria.

Giovedì 29 marzo alle ore 17,30 presso la Casa della Memoria, via S. Francesco di Sales 5 Roma, il Circolo Gianni Bosio presenta una rassegna di documentari di Piero Cannizzaro.
Si inizia con il film di una festa del primo maggio in terra salentina "Ritorno a Kurumuny" che in griko-salentino vuol dire “germoglio di ulivo”, il luogo dove Luigi Chiriatti ha fatto rivivere la festa del primo maggio, che ancora oggi raccoglie giovani e anziani, intorno alle pagliare, tra ulivi e piantagioni di tabacco, per fare musica (con la famiglia Chiriatti, Enza Pagliara, la Simpatichina, Rina Durante).
In “ Storie di canti” due voci simbolo della tradizione salentina, Anna Cinzia Villani e Uccio Aloisi, scomparso da poco più di un anno, cantano e parlano delle loro esperienze nel mondo delle tradizioni popolari.
Nel documentario “Tradinnovazione. Una musica glocal” si compie un viaggio nella musica etnica tra tradizione e innovazione, dove i suoni e i canti del patrimonio popolare e della tradizionale si fondono con nuove sonorità ed influenze musicali, partendo dal Salento (Canzoniere Grecanico Salentino, Mascarimirì, Officina Zoè, Eugenio Imbriani), passando alla Sardegna (Tenores di Bitti, Nur, Arrogalla, Quilo, Claudia Aru, Marco Lotzu) e infine, al Piemonte con le musiche di influenza occitana dei Lou Dalphine, gli Abnoba e la folkestra di Bricherasio.
Saranno presenti, oltre al regista, Vincenzo Santoro, Erasmo Treglia, Marco Marcotulli e Alessandro Portelli.

 

16/03/2012 - ANACronista / Eventi
ANAC

Roma, via Montello 2 – 00195

© ANAC

Codice fiscale: 97010300586