ShorTS International Film Festival Trieste 29 giugno – 7 luglio 2018

ShorTS International Film Festival

(Visioni che sconvolgono le regole!)

19° edizione – Trieste 29 giugno – 7 luglio 2018

 

Anche quest’anno si ripresenta l’appuntamento estivo con ShorTS International Film Festival, che dal 29 giugno al 7 luglio 2018 porterà a Trieste decine di cortometraggi, opere già premiate nei maggiori festival internazionali e provenienti da oltre 30 paesi diversi. In programma anche una sezione Nuove Impronte dedicata alle migliori opere del cinema italiano emergente. Quest’anno sono stati selezionati sette lungometraggi che concorreranno al Premio speciale del Festival e a quello per la migliore sceneggiatura, premio istituito dall’Associazione Nazionale Autori Cinematografici (ANAC) in collaborazione con la direzione artistica del Festival.

I sette titoli che concorrono al premio sono:

La terra dell’abbastanza (2018) di Damiano e Fabio D’Innocenzo – I  fratelli D’Innocenzo, al loro film d’esordio, firmano un romanzo di immagini ambientato nella periferia di Roma, che parla di educazione criminale e destini segnati, presentato alla Berlinale 2018.

The End? – L’inferno fuori (2018) di Daniele Misischia – Prodotto dai fratelli Manetti, l’esordio cinematografico di Daniele Misischia è un apocalittico zombie-movie ambientato sullo sfondo di una Roma livida e indifferente, con protagonista Alessandro Roja.

Veleno (2017) di Diego Olivares – Diego Olivares, al suo secondo lungometraggio di finzione dopo I Cinghiali di Portici, realizza un melodramma civile nella tristemente nota “Terra dei Fuochi” .

Gatta Cenerentola (2017) di Alessandro Rak, Ivan Cappiello, Marino Guarnieri e Dario Sansone – Alessandro Rak, già autore del pluripremiato L’arte della felicità, da vita a una delle favole de Lo cunto de li cunti (50 fiabe in lingua napoletana edite fra il 1634 e il 1636 a Napoli) di Giambattista Basile.

Città giardino (2018) di Marco Piccarreda – Sei ragazzi, tra i 14 e i 18 anni, sono fermi nel centro di accoglienza aspettando di essere riconosciuti come “rifugiati. Il documentario ripercorre le lunghe giornate di attesa in un tempo che sembra sospeso.

Happy Winter (2017) di Giovanni Totaro – Attraverso la forma del documentario Totaro racconta un’estate a Mondello, nei pressi di Palermo. La spiaggia brulicante, meta estiva per molte famiglie in vacanza, si fa specchio delle contraddizioni della società italiana post crisi economica.

The First Shot (2017) di Federico Francioni e Cheng Yan –  Premiato nel 2017 alla Mostra del Nuovo Cinema di Pesaro. Il documentario racconta un viaggio esplorativo alla ricerca dell’identità della nuova Cina dopo i noti fatti di Tienanmen.

I giurati di questa sezione sono il regista, sceneggiatore e produttore Sydney Sibilia, autore della trilogia Smetto quando voglio, la regista Giovanna Taviani, autrice dei documentari Ritorni e Fughe e approdi, l’attrice Elena Radonicich, nel cast di La porta rossa di Carmine Elia, il produttore Marco Alessi, fondatore della Dugong Films e l’agente di Officine Artistiche Daniele Orazi.

A seguire, il Festival, propone ulteriori stanze di approfondimento come ShorTS Virtual Reality, interamente dedicata ai cortometraggi girati in realtà virtuale, Shorter Kids’n’Teens sezione riservata ai giovanissimi e 24H ShorTS Comics Marathon, rivolto a disegnatori che si cimenteranno in una maratona artistica durante la quale, in sole 24 ore realizzeranno un cortometraggio a fumetti. Gli ospiti di quest’anno, sono i due registi e sceneggiatori romani Marco e Antonio Manetti (Manetti Bros. ) che incontreranno il pubblico dopo ogni proiezione, dai primi lungometraggi fino al pluripremiato Ammore e Malavita.

L’intero programma è possibile leggerlo all’indirizzo: http://www.maremetraggio.com 

 

 

 

 

 

ANAC

Roma, via Montello 2 – 00195

© ANAC

Codice fiscale: 97010300586