La scomparsa di Grazia Volpi

Ci ha lasciato Grazia Volpi.
Ha mosso i primi passi nell’ambiente del cinema proprio nell’alveo della nostra associazione. È stata una delle prime donne in Italia a scegliere la carriera di produttrice di film, sfidando la concorrenza maschile e riuscendo ad affermarsi. Ha così contribuito a far conoscere nel mondo le opere dei Fratelli Taviani. Oltre a otto dei loro film, tra cui Fiorile e Cesare deve morire (Orso d’oro 2012), e Il Sospetto di Citto Maselli, Grazia ha finanziato e promosso tanto altro cinema. Con lei non scompare solo una figura importante della cinematografia italiana, ma anche una personalità femminile di grande spessore umano, che ha affrontato con riservatezza e dignità un’ insormontabile dolore personale. L’anac la vuole ricordare, esprimendo nei suoi confronti tutto l’affetto e la riconoscenza per l’ opera che ha avviato e portato a termine. Siamo vicini ai suoi cari e a tutti coloro che le hanno voluto bene, in particolare alla nipote Betti che l’ha accudita a Viareggio negli ultimi tempi.

08/02/2020 - ANACronista
ANAC

Roma, via Montello 2 – 00195

© ANAC

Codice fiscale: 97010300586