IL PREMIO SERGIO AMIDEI COMPIE 35 ANNI

Il Premio Sergio Amidei, Premio internazionale alla migliore sceneggiatura cinematografica, festeggerà i suoi trentacinque anni di vita dal 14 al 20 luglio, nei luoghi di sempre: il Palazzo del Cinema-Hiša Filma e il Parco Coronini-Cronberg di Gorizia. Il programma di quest’anno come sempre, all’insegna dell’indagine della scrittura cinematografica, ha selezionato i titoli che concorreranno per il Premio Internazionale alla Migliore Sceneggiatura Cinematografica 2016. Sono stati scelti da una giuria riunitasi a Roma lo scorso 26 maggio, questa – composta dagli sceneggiatori Massimo Gaudioso e Doriana Leodeff, dallo sceneggiatore e regista Francesco Bruni, dal regista Marco Risi, dalla produttrice Silvia D’Amico e l’attrice Giovanna Ralli. Il ruolo direttivo del Maestro Ettore Scola, storico Presidente di Giuria nonché e sostenitore del premio goriziano, è rimasto volutamente vacante per marcare l’insostituibile vuoto che ha lasciato.

A contendersi il prestigioso riconoscimento saranno i seguenti titoli: Alaska (Italia, regia: Claudio Cupellini, sceneggiatura: Filippo Gravino, Guido Iuculano, Claudio Cupellini), Perfetti sconosciuti (Italia, regia: Paolo Genovese, sceneggiatura: Paolo Genovese, Filippo Bologna, Paolo Costella, Paola Mammini, Rolando Ravello), Non essere cattivo (Italia, regia: Claudio Caligari, sceneggiatura: Claudio Caligari, Francesca Serafini, Giordano Meacci), La corte (Francia, regia e sceneggiatura: Christian Vincent), Dio esiste e vive solo a Bruxelles (Francia/Belgio/Lussemburgo, regia: Jaco Van Dormael, sceneggiatura: Thomas Gunzig, Jaco Van Dormael), Veloce come il vento (Italia, regia: Matteo Rovere, sceneggiatura: Filippo Gravino, Francesca Manieri, Matteo Rovere), A perfect Day (Spagna, regia e sceneggiatura: Fernando León de Aranoa). Il Premio all’Opera d’Autore verrà invece attribuito al poliedrico regista, sceneggiatore e attore Carlo Verdone. La scelta è caduta, sostiene Mariapia Comand, direttrice artistica del Premio Amidei, su “un autore che ha saputo valorizzare la tradizione della commedia cinematografica sociale rinnovandola profondamente, arricchendo il genere comico di forti echi culturali senza per questo rinunciare al dialogo con il grande pubblico; di Carlo Verdone amiamo sopra ogni cosa l’indomita curiosità verso la gente comune che, grazie a lui, conquista la ribalta, guadagnando un nome – Ivano, Jessica oppure Furio per citare solo alcuni degli indimenticabili protagonisti dei suoi film – e uno scranno nel parterre delle nostre celebrità immaginarie”. Per l’occasione verrà proposta una selezione di opere ragionata, alla presenza dello stesso regista, come: Bianco, rosso e Verdone (Carlo Verdone, 1980) / Borotalco (Carlo Verdone, 1982) / Compagni di scuola (Carlo Verdone, 1988) / Maledetto il giorno che ti ho incontrato (Carlo Verdone, 1992) / Gallo cedrone (Carlo Verdone,1998) ecc. Ultimo premio, quello alla Cultura Cinematografica, nato con l’intento omaggiare personalità e associazioni che abbiano saputo ampliare, divulgare e condividere pubblicamente il pensiero cinematografico, verrà attribuito all’Associazione100autori per il ruolo fondamentale nella valorizzazione delle opere audiovisive, per la difesa delle libertà artistica, morale e professionale, per la tutela dell’autorialità in ogni sua forma e per la straordinaria volontà di promuovere la formazione di nuovi talenti. Ritireranno il Premio il Presidente dell’Associazione Francesco Bruni e il coordinatore Andrea Purgatori. Il programma, infine, prevede incontri con autori, presentazioni di libri in argomento (tra queste è doveroso segnalare la presentazione di un volume intitolato “Nereo Battello. Memorie di un cinefilo”, dedicato al Presidente dell’associazione culturale Sergio Amidei) e una retrospettiva sulla cinematografia di Lorenza Mazzetti, ironica, scanzonata e anticonformista fondatrice del free cinema britannico. La scrittrice, regista e pittrice sarà presente a Gorizia per raccontare la sua geniale attività di cineasta.

Maggiori informazioni: www.amidei.com

 

.

 

 

14/07/2016 - ANACronista / Eventi
ANAC

Roma, via Montello 2 – 00195

© ANAC

Codice fiscale: 97010300586