Giornate degli Autori – Comunicato Stampa

NOMINE NUOVO DELEGATO E COMITATO ESECUTIVO

Roma, 9 febbraio –  Il Consiglio Direttivo dell’Associazione Giornate degli Autori, riunitosi insieme all’assemblea dei soci (espressione delle associazioni di categoria degli autori cinematografici e audiovisivi italiani) ha espresso “il plauso unanime al Delegato Fabio Ferzetti per l’attività e i successi conseguiti nel triennio 2006/2008 e, preso atto della sua decisione di non rinnovare il mandato per impegni professionali, ha chiesto al giornalista e critico Giorgio Gosetti, attualmente membro dell’Associazione, di assumere l’incarico di Delegato Generale per la prossima edizione della rassegna veneziana”.
Su richiesta dello stesso Gosetti, il Consiglio ha inoltre insediato un “Comitato Esecutivo per confermare e sostenere la costante crescita delle Giornate degli Autori sia sul fronte dei rapporti internazionali con l’industria audiovisiva (affidati a Sylvain Auzou) che su quello dei progetti a carattere permanente”. In quest’ambito si colloca tra l’altro l’iniziativa 100 + 1 ideata e curata da Fabio Ferzetti e dedicata alla diffusione e scolarizzazione del patrimonio cinematografico italiano. “Sono sicuro – dice Giorgio Gosetti – che il lavoro su questo progetto proseguirà nel modo migliore già nel corso del 2009 e mi auguro che Fabio Ferzetti ne garantisca crescita e dinamicità restando così al nostro fianco in questa nuova imprese”.
Fondate nel 2004 da Giorgio Gosetti su mandato delle associazioni degli autori (ANAC e autori dell’Api) sul modello della francese “Quinzaine des Réalisateurs”, le Giornate degli Autori sono rapidamente cresciute a fianco della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia come una sezione autonoma di grande visibilità internazionale, punto d’aggregazione del dibattito culturale, momento integrato e autentica novità nel panorama della Mostra, come riconosciuto dal Presidente Paolo Baratta e dal Direttore Marco Müller.
Per ben tre volte in cinque edizioni i film delle Giornate si sono aggiudicati il Leone del Futuro alla migliore opera prima di Venezia e la selezione dello scorso anno – la terza firmata da Fabio Ferzetti che dal 2009 entra a far parte dell’Associazione Giornate degli Autori – ha avuto riconoscimenti in molti festival internazionali: Premi a Salonicco per “Hooked” di Adrian Sitaru e per “Una semana solos” di Celina Murga; Premio a Stoccolma per il ceco The Country Teacher di Bohdan Sláma; Premi a Göteborg per “The Visitor” di Jukka-Pekka Valkeapää;  Premio a Cottbus per Rysa di Michal Rosa; Premio a Kerala per “Machan” di Uberto Pasolini (già insignito del Label di Europa Cinémas a Venezia); selezione al Sundance (unico film italiano) per “Un altro pianeta” di Stefano Tummolini. Il francese “Stella” di Sylvie Verheyde (distribuito dalla Sacher Film di Nanni Moretti) si è inoltre confermato sul mercato italiano come una delle migliori novità della stagione cinematog rafica.
“Sono felice e onorato – dice il Delegato Giorgio Gosetti – di tornare alla guida di un progetto culturale e di una rassegna in cui ho creduto fin dal primo momento e a cui sono rimasto legato in questi anni. Il formidabile impulso e i risultati che hanno contraddistinto le ultime edizioni delle Giornate, così come la vitalità attuale del mondo degli autori italiani, ci chiamano a un ulteriore rinnovamento e a lanciare nuove iniziative oltre i confini della rassegna vera e propria. Accetto questa sfida con il privilegio di avvalermi di un sicuro riferimento nel Presidente Roberto Barzanti, nel Consiglio Direttivo e grazie a consulenti d’eccellenza come Sylvain Auzou per le relazioni internazionali mentre Fabio Ferzetti potrà assicurare continuità al progetto 100+1”.
Le Giornate degli Autori sono realizzate grazie al sostegno della Direzione Generale Cinema (MiBac), alla BNL – Gruppo BNP Paribas, alla SIAE, con il contributo della Regione Lazio, di sponsor priva ti e la collaborazione della Fondazione La Biennale di Venezia.

09/02/2009 - Comunicati Stampa
ANAC

Roma, via Montello 2 – 00195

© ANAC

Codice fiscale: 97010300586